Doholla o tar


Doholla o tar

 

La Doholla è un tamburo a calice diffuso ella musica popolare rurale egiziana. E’ praticamente una tabla egiziana o darbouka più grande del normale.

Tradizionalmente la doholla è fatta di argilla cotta e rivestita di pelle di pesce o di montone, ma oggi è di metallo con membrana di nylon, come tutte le percussioni. La qualità di suono della pelle naturale è in questo strumento nettamente superiore, perché il timbro rimane più grave e meno metallico.

La sua misura non è standard: ne esistono infatti di dimensioni diverse, con la superficie della pelle da due a tre volte maggiore di quella di una normale darbouka.

Si suona proprio come una darbouka, meccanicamente, ma nella musica il suo ruolo è meno raffinato: la doholla deve fornire alla musica un sostegno e riempirla di sonorità gravi. Non si impiegano abbellimenti, rulli o suoni sincopati.

La doholla è utile per tenere il ritmo di base per permettere ad un altro percussionista di fare variazioni.