Yousry Sharif

Yousry Sharif

primo piano di Yousry Sharif

L’inconfondibile sorriso di Yousry Sharif

Acclamato danzatore, coreografo e insegnante di danza orientale e folclore egiziano, è considerato dalla critica il fedele continuatore della tradizione Medio Orientale. Grazie al suo spirito dinamico è sempre in movimento partecipando a seminari e festival in tutto il mondo tra cui Stati Uniti, Germania (Berlino), Spagna (Madrid, Barcellona, Valencia) Francia(Lione, Marsiglia), Italia (Milano, Firenze) Finlandia (Vaasa, Pori,  Kemi) Svezia (Malmo, Goteborg), Egitto (Cairo, Luxor) , Australia (Sydney, Melbourne, Perth), Giappone (Kioto, Nara e Nikko). Nato al Cairo, ha iniziato la sua carriera in Egitto, dove ha partecipato a numerose produzioni cinematografiche e spettacoli televisivi, lavorando con i più famosi artisti del momento (Nagwa Fouad, Hassan Afifi, Mohammed Kahlil, Warda, ecc.). Nel 1981 si è trasferito negli Stati Uniti nella città di New York, dove ha fondato l’Egyptian Academy of Oriental Dance, di cui e’ direttore artistico, attualmente attiva con corsi sempre in aggiornamento con l’obbiettivo di far conoscere la tecnica che è alle spalle della bellydance e dello stile arabo-americano. Il suo elegante ed originale repertorio di coreografie, unito al suo carisma, ricco di sensibilità ed intensità, gli consentono di essere uno dei migliori interpreti al mondo per la Danza Orientale contemporanea. Dotato di un grande stile coinvolgente e simpatico che gli permette di avere un buon rapporto con i suoi collaboratori, si presta molto spesso per workshop ed eventi in tutto il mondo dagli Stati Uniti d’America, in città come New York, luogo in cui vive attualmente, alle grandi città europee, tra cui Milano e Londra.

foto del danzatore egiziano Yousry Sharif

La tipica danza egiziana con doppio bastone

In grado di creare coreografie dinamiche e divertenti contaminando più stili tra loro, rendendo ciò che è antico molto contemporaneo e attuale, è anche capace di lavorare con un numero illimitato di ballerine e ballerini, apprezzato in particolar modo per lo  stile contemporaneo, prepara spesso le sue ballerine alla performance focalizzandosi sia sulla tecnica che sull’espressività dei movimenti, mettendo in risalto quelle che sono le caratteristiche innate di ogni singola allieva o di ogni singolo danzatore. Particolarmente apprezzato nelle danze Saidi (danze egiziane di folclore con il bastone) in cui mette in risalto la sua parte competitiva ma anche la sua spiccata ironia è anche capace di coinvolgere il pubblico nelle sue performance e di guidarlo con entusiasmo che trasforma quello che, di solito deve essere lo spettacolo del protagonista, in una grande manifestazione di gioia condivisa e di festa.

Ha l’abitudine di creare coreografie per poi affidarle a ballerine che le portano in giro per il mondo facendo apprezzare il suo stile anche in posti dove non è ancora molto conosciuto. Così facendo soddisfa le aspettative di molti ballerini contemporanei e curiosi verso il suo stile sempre attuale anche in luoghi lontani dal mondo di lustrini e divertimento di cui ama circondarsi portando spensieratezza. Quelli che sembrano due mondi apparentemente lontani, mondo occidentale e mondo orientale, trovano un punto di incontro durante i suoi stage e le sue performance in giro per il mondo, sa far coincidere questi due mondi molto diversi tra loro grazie al suo stile eclettico e giocoso.

Yousry SHarif balla su una scenografia orientale

Passione ed entusiasmo nel danzare

Prende in grande considerazione la divulgazione delle tradizioni della danza orientale e l’approfondimento della cultura araba, le sue esibizioni spesso considerate “di pancia”, perché la spontaneità è il cuore della danza orientale, si lascia spesso trascinare dalla situazione e dalla musica con i suoi ritmi forsennati. In grado di far trasparire la sua grande passione per la danza, che per lui è Danza, con la D maiuscola, al di là di ogni altra definizione, è in grado di trasmettere serenità tipica da atmosfera da mille e una notte anche in luoghi inaspettati e che a un primo sguardo non si presterebbero all’occasione, perché più vicini alla nostra quotidianità, ma con lui come conduttore e showman tutti i posti e luoghi diventano magicamente vicini. Dietro a ogni suo movimento c’è un significato che affonda le radici nella vera tradizione della danza araba,  così da far tornare di moda questa danza anche tra le giovani e i giovani ragazzi, senza relegarla a mera danza femminile ma più universale possibile. Il suo aspetto gioviale e simpatico tende a contagiare di gioia tutto il pubblico che lo guarda e forse è anche per questo che, oltre a portare la tipica danza, le grandi tradizioni, la lunga storia, continua a riempire i festival e gli spettacoli di gente che lo acclama a gran voce.